ILIAD: Ritardi nella portabilità del numero? Ecco ottenere il rimborso.

Link Sponsorizzati:


Iliad, il nuovo operatore che sta spopolando in Italia grazie alle sue offerte low cost, è in continua crescita da quando ha avviato la sua offerta nel nostro paese, dallo scorso Maggio 2018.

iliad portabilità indennizzo

Grazie ad Iliad si è quindi aperta una nuova epoca nella storia delle telecomunicazioni mobili, con tariffe su smartphone altamente competitive, che hanno iniziato una vera e propria corsa al ribasso che sta stimolando anche le compagnie telefoniche “storiche”.
Come in tutte le svolte epocali, anche in questo caso ci sono stati un bel po di intoppi che hanno coinvolto soprattutto le portabilità del numero. Precisiamo che la portabilità di un numero telefonico tra due operatori non dovrebbe mai superare le 72 ore lavorative, ma nel caso di passaggi ad Iliad si stanno verificando dei ritardi anomali, soprattutto nei passaggi che coinvolgono la Vodafone.

Pare infatti che la Vodafone stia ricevendo una serie enorme di richiesta di “port out” (uscita) in seguito a delle scelte e a delle rimodulazioni delle offerte che stanno scontentando i suoi clienti.
Come in tutti gli operatori, anche per Iliad è previsto un  indennizzo di 2,50 euro per ogni giorno di ritardo della portabilità oltre le 72 ore previste dal regolamento previsto, ma dal conteggio sono esclusi i giorni festivi, ed il massimo che la cifra di indennizzo può raggiungere è rappresentata dalla soglia di 50 euro.

Per poter richiedere il rimborso ad Iliad per i ritardi nelle portabilità è possibile seguire uno dei quattro modi di seguito indicati (vi consigliamo il quarto metodo):

  • inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno ad Iliad SpA CP 14106, 20146 Milano
  • inviare una PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata iliaditaliaspa@legalmail.it
  • inviare un fax al numero 02 30377960
  • chiamare il servizio clienti al numero 177

Nella richiesta di rimborso è opportuno indicare il nome dell’intestatario del contratto, il numero telefonico e i giorni di ritardo della portabilità, non dimenticando di allegare il proprio documento di identità ad ogni richiesta, dal momento che le compagnie telefoniche tendono a bocciare facilmente le richieste di rimborso se mancano i documenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *